La Vallée Blanche

La discesa con sci della Vallée Blanche è il percorso in fuoripista d'alta montagna più famoso del mondo, tappa indispensabile per tutti gli amanti dello sci in alta quota.

Scala Punta Helbronner

Tracciato di circa 24 km che si snoda su ghiacciai che scendono dal Colle del Gigante, la Mer de Glace: tra profondi crepacci e imponenti seraccate oppure ai piedi di guglie granitiche, teatro unico di storiche imprese alpinistiche.

Programma della giornata: ritrovo dei partecipante ad Entrèves alle ore 8 e 30, verifica materiali, consegna attrezzatura alpinistica e di sicurezza, salita con la Sky Way fino alla Punta Helbronner, quindi con gli sci ai piedi si raggiunge il Col Fambeaux e da qui inizia la discesa vera e propria. Nei mesi di gennaio e febbraio le condizioni di innevamento permettono generalmente di raggiungere Chamonix con gli sci: nei mesi di marzo e aprile è preferibile utilizzare nel tratto finale la funivia+ trenino di  Montenvers per completare il tragitto. Sosta a Chamonix e rientro in bus a Courmayeur ore 17 circa.

Attrezzatura ed abbigliamento richiesti: normale attrezzatura da sci, abbigliamento invernale per alta quota, occhiali, guanti, protezioni solari, macchina fotografica, pranzo al sacco. Si consigliano il casco e sci larghi per freeride.

Materiale fornito: la Guida Alpina fornirà in uso ad ogni partecipante l'attrezzatura alpinistica e di sicurezza necessaria all'attività.

Livello tecnico: per sciatori abituati a sciare su piste rosse con sci paralleli.

Costi: per gruppi da 4 ad 8 sciatori il costo a persona è di 95 euro comprensivo dell'assistenza della Guida Alpina, il materiale alpinistico e di sicurezza fornito, assicurazione in caso di intervento di soccorso, il rientro in autobus di linea da Chamonix a Courmayeur.

Costi non inclusi: Sky Way funivia per Punta Helbronner 36 euro, eventuale Funivia+Trenino Montenvers 25 euro, ogni altro onere non descritto.

Date programmate

Gennaio

11-18-25
Febbraio 1-8-15-22
Marzo 1-8-15-22-29
Aprile 5-12-19-26
Seraccata Refuges des Requins

Seraccata Refuges des Requins

© 2018 Andrea Perrod